SALVATORE SPAMPINATO

Salvatore Spampinato è nato a Ragusa nel 1956. Assieme ai due fratelli più grandi è cresciuto con gli ideali di democrazia e libertà trasmessi dal padre, comandante partigiano. Quando il fratello Giovanni fu assassinato Salvatore aveva 16 anni, e di questo tragico fatto familiare, che gli ha stravolto la vita, non ne ha mai parlato con nessuno. Nel 1980 si trasferisce a Palermo per lavorare nella televisione locale Tele L’Ora, che però dopo qualche anno è costretta a chiudere perché il suo impegno contro i malaffari non è gradito alla mafia. Nel 1987 si trasferisce a Roma e lavora come tecnico per le più grandi società italiane che realizzano programmi televisivi per i principali network. Nel 2015 ritorna a Ragusa e inizia ad interessarsi, in modo serio, alla vicenda dell’uccisione del fratello, e apprende che una delle due pistole usata per ucciderlo era priva di impronte. Quindi fa delle ricerche e scopre che di questo non si è mai parlato nelle indagini e neanche nei processi. Per sei anni studia tutta la documentazione disponibile per capire cosa sia veramente successo, scoprendo alcune anomalie nelle indagini. Ha deciso di scrivere questo libro per fare conoscere a tutti la verità..

I libri di Salvatore Spampinato
Gli eventi con Salvatore Spampinato

Copyrights © 2020 Operaincerta Editore | Vietata la riproduzione